Pragelato: oro per Colombo e argento per Maj

Sport

Si chiudono nel migliore dei modi i campionati italiani giovani di Pragelato per i colori del comitato FISI Alpi Centrali ospitati sulla pista olimpica che quest’oggi, domenica 13 Gennaio, è stato teatro della prova individuale.

I fondisti lombardi al termine conquistano in totale 3 medaglie grazie alla performance di Laura Colombo, Valentina Maj e Mirco Bertolina. A vincere l’oro, ed il titolo nazionale è stata la valsassinese Laura Colombo.

L’alfiere del Centro Sportivo dell’Esercito si impone nella prova junior femminile chiudendo con il crono di 12’53.0. Alle sue spalle la lombarda di Schilpario Valentina Maj che chiude con il tempo di 13’01.0. Terza piazza per la carabiniera Alessia De Zolt Ponte che centra la medaglia di bronzo con il tempo di 13’08.2 Completano la top five: Noemi Glaret, del Centro Sportivo dell’Esercito, al quarto posto e la carabiniera Martina Di Centa che termina al quinto posto. Altra medaglia, questa volta di bronzo arriva nella prova sui 10 chilometri riservata alla categoria aspiranti maschile.

A conquistarla è stato il livignasco Nicolò Cusini. Per la cronaca la gara è stata vinta dal finanziere Luca Sclisizzo che chiude con il crono di 23’09.1 Alle sue spalle il veneto dello sci club Montebelluna Lorenzo Masiero che termina in 23’32.9 Terzo posto, come detto, per il lombardo “griffato” Sporting Livigno che chiude la sua performance con il crono di 23’37.7 Quarto posto per Matteo Ferrari dell’USD Dolomitica e quinto posto per il veneto Elia Barp. Sempre in questa categoria da segnalare il settimo posto per Lorenzo Moizi della Polisportiva Valmalenco e l’undicesima piazza per l’ossolano Enrico Galbiati della Valle Vigezzo.

Nella stessa categoria in campo femminile (distanza 5 chilometri) prima piazza per Sara Hutter dello sci club Prad Raiffeisen che chiude in 13’27.7 Alle sue spalle Silvia Campione dell’ASD Curiol, in 13’37.3, e terzo posto per la valdostana Beatrice Bestrantaz che chiude in 13’40.5 Quarta piazza per la valtellinese Francesca Cola a poco più di 5 secondi dal podio. Ed ancora da annotare per il Comitato FISI Alpi Centrali l’ottavo posto per la vigezzina Lara Centamori, il decimo posto per la bergamasca dello sci club UBI Banca Goggi Anna Rossi (per lei tra l’altro il sicuro pass per i giochi EYOF in programma nella prossime settimane a Sarajevo). Veniamo ai risultati riservata alla categoria junior.

In campo maschile tripelete da parte del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle. Si impone il finanziere Davide Graz che chiude i 10 chilometri del programma in 22’06.5 Al secondo posto Luca Del Fabbro che chiude in 22’11.6 Terzo posto per Giovanni Ticcò che termina in 22’33.5.

Quarto posto per il carabiniere Augosto Celon e quinta piazza per Leonardo De Biasi delle Fiamme Oro. Infine la prova riservata alla categoria Senior dove arrivano il secondo posto per la bergamasca di Clusone Martina Bellini e del valtellinese Mirco Bertolina.

La Bellini chiude in 26’41.7 nella prova vinta dalla finanziera valdostana Francesca Baudin che conclude con il tempo di 26’25.6 Terza piazza per Ilenia De Francesco. Per l’atleta del Centro Sportivo dell’Esercito tempo di 26’43.3 Quarto posto per Chiara De Zolt Ponte e quinto posto per Stefania Corradini mentre la valtellinese Alice Canclini termina al sesto posto.

Nella prova senior maschile, come detto seconda piazza per il valtellinese Mirco Bertolina che termina con il crono di 33’49.6 Per la cronaca la gara, sulla distanza dei 10 chilometri, è stata vinta dal carabiniere Claudio Muller con il tempo di 33’44.4 Terza piazza per Mikael Abram in 34’02.2 Completano la top five di questa prova il carabiniere Lorenzo Romano e Daniele Serra del Centro Sportivo dell’Esercito Daniele Serra rispettivamente al quarto e quinto posto.

“Sono molto soddisfatto di questa due giorni di competizioni” il commento di Federico Sosio responsabile del settore nordico del Comitato FISI Alpi Centrali che prosegue “questi risultati sono il risultato del proficuo lavoro svolto nei mesi scorsi dai nostri ragazzi, ma anche dall’ottimo gioco di squadra messo in campo in questi due giorni dai tecnici di tutti gli sci club del Comitato FISI Alpi Centrali.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *